Bandwich

IoT del futuro... e del presente!
bandwich

Bandwich: soluzioni IoT semplici ed efficaci

Partiamo dalle curiosità: il nome

Bandwich è la sincrasi nata dalla combinazione di “bandwidth” e “sandwich”: larghezza di banda e un bel panino. Potrebbe sembrare strano e la prima domanda che sorge spontanea è “cosa c’entrano le frequenze utilizzate per trasmettere dei messaggi con un panino farcito a strati?”. A parte che i panini c’entrano sempre… A parte il nome, tanto fantasioso quanto azzeccato, il concetto racchiude perfettamente la nostra idea: creare un sistema di scambio dati tramite un dispositivo il più possibile custom, che sia quindi componibile in base alle esigenze, ai casi d’uso e agli ambienti in cui dev’essere implementato. Strato dopo strato appunto.

Chi siamo: il team

Siamo una giovane start-up innovativa con sede a Treviso. La nostra squadra è formata da ragazzi giovani e in gamba, modestia a parte. Affiatati q.b. e sicuramente focalizzati sull’obiettivo, sia quello micro del quotidiano, sia quello macro, più a lungo termine. Il progetto Bandwich è nato all’incirca due anni fa, dall’idea di Federico Lotta, il nostro CTO, smanettone per natura e contento come una Pasqua quando arrivano regali tecnologici a Natale. Amante delle sfide digitali ha giustamente avuto la brillante idea di unire l’utile al dilettevole, mettendo la sua passione a disposizione di un progetto per lo sconfinato e attuale mondo dell’IoT e di tutto quello di cui sentiamo parlare sempre più: Industry 4.0, Big Data, Smart City, AI, machine learning e chi più ne ha, più ne metta. Per sviluppare i software, c’è bisogno di man forte da parte del resto del team di developer che, giorno dopo giorno, affronta le insidie di ogni tipologia di linguaggio di programmazione. Quotidianamente vengono quindi scritte innumerevoli righe di codice che generano un sistema complesso in cui hardware e software diventano una cosa sola, utile a rispondere a svariate esigenze di monitoraggio ambientale e controllo di consumi, in strutture sia pubbliche che private.

Cosa facciamo: i sensori

E qui arriva il bello, il nocciolo della questione. Il sistema Bandwich è stato pensato, studiato e sviluppato per fornire maggior efficienza di servizi. Attualmente si compone di un insieme di sei moduli, dotati di vari sensori, per raccogliere informazioni che rispondano alle più svariate esigenze. Qualche esempio pratico può essere utile e illuminante. Per le smart city, i nostri sensori possono essere installati per gestire il flusso del traffico, rilevando possibili ingorghi e riducendo la congestione. Oppure segnalare eventuali perdite d’acqua o straripamenti di tombini, può avvisare nel caso di malfunzionamento di qualche lampione o essere utile per gestire il sistema di smaltimento rifiuti. Nel campo dell’industria, può controllare i consumi energetici e avvisare tramite un alert quando si verifica qualche anomalia, può gestire quindi dei flussi di corrente, ma anche di acqua o gas. Può monitorare l’ambiente, l’aria condizionata, i livelli di temperatura e umidità. Nella logistica può mantenere sotto controllo le risorse di stoccaggio e monitorare i trasporti. Si adatta perfettamente anche a beni mobili quindi. O ancora, in agricoltura per esempio, i nostri sensori possono raccogliere informazioni sulla qualità del suolo o sulla crescita delle colture, il loro bisogno d’acqua e così via.

Insomma, i campi d’applicazione sono molteplici e il punto a favore del sistema Bandwich è che può essere combinato per rispondere alle richieste più disparate. È un sistema custom che si adatta perfettamente a diversi ambienti che, vista la tendenza a digitalizzare tutti i processi produttivi e non solo, dovranno diventare sempre più smart, migliorando e ottimizzando l’organizzazione delle attività. Inoltre, cosa molto importante, i nostri sensori sono facilmente configurabili ed installabili e possono essere gestiti comodamente tramite smartphone grazie all’app dedicata.

Come avrete capito, ci sono un bel po’ di ingredienti nel nostro panino. E se volete saperne di più, visitate il nostro sito.

Ti potrebbe interessare
Conoscere i trend di Digital Transformation per sviluppare progetti innovativi vincenti
trend tecnologici
Trend tecnologici 2019: scoprire in che direzione va il futuro e… seguirlo!
ELMAT – INNOVATION DAY 2018
BYOD & IOMT – FENOMENI EMERGENTI NELLA WI-FI SECURITY

Lascia un Commento