Milestone e Axis

per la sicurezza della metropolitana di San Pietroburgo
Metropolitana Russia

Milestone e Axis per la sicurezza della metropolitana di San Pietroburgo

Oltre 2 milioni di passeggeri al giorno, 67 stazioni, più di 113 km di lunghezza, 5 linee intersecate tra loro. Questi sono alcuni numeri della metropolitana di San Pietroburgo, la seconda ad essere costruita in Russia dopo quella di Mosca e la 18° più frequentata al mondo. In Europa è al 4° posto per il flusso di passeggeri e all’8° per la lunghezza di percorso. Insomma, non una struttura qualunque, ma il principale mezzo di trasporto della città.

San Pietroburgo è la seconda città della Russia per dimensione e popolazione, e richiama ogni anno milioni di visitatori. È dunque indispensabile che il sistema sia assolutamente funzionale e funzionante. Sotto tutti i punti di vista, prima di tutto quello della sicurezza. È per questo che, a partire dal 2014, è iniziato un progetto che prevede l’installazione di un impianto di videosorveglianza intelligente. La collaborazione tra Milestone e Axis Communications si è dimostrata vincente nel soddisfare tutte le condizioni richieste. La metropolitana necessitava di un sistema di sicurezza che fosse efficiente anche con un grande flusso di viaggiatori e in sale affollate, che funzionasse rapidamente in caso di incidente e fosse in grado di rilevare automaticamente i passeggeri non autorizzati o le borse abbandonate. Il tutto garantendo un’analisi video di alta qualità e un efficace sistema di archiviazione. Insomma, una missione non da poco.

La soluzione migliore si è dimostrata quella proposta da Axis che, con il suo ampio portafoglio di telecamere IP, è in grado di rispondere alle più svariate esigenze. Si tratta infatti di telecamere che offrono un’ottima qualità d’immagine HDTV anche in condizioni di scarsa illuminazione, validissime per monitorare ambienti di grandi dimensioni. Riducono inoltre le esigenze di larghezza di banda e di spazio di archiviazione, consentendo un considerevole risparmio energetico. Infine, non di poco conto, i dati raccolti possono essere integrati con gli altri sistemi in uso. Ed è effettivamente quello che è stato fatto.

Per la metropolitana di San Pietroburgo si è optato anche per la potente piattaforma Xprotect di Milestone: un software di gestione video flessibile, affidabile e facile da usare per esigenze di videosorveglianza sia di base che avanzate, indicata per installazioni di medie e grandi dimensioni. Come ha affermato Dmitry Gaevsky, il direttore generale di Aspekt Severo Zapad, “la più grande sfida del progetto era e rimane ancora la video analisi in contesti di grande traffico di passeggeri”, visto e considerato che ci sono stazioni della metropolitana di San Pietroburgo in cui passano oltre 100 mila passeggeri al giorno. La gestione di più flussi video era quindi indispensabile.

In tre anni, il progetto ha visto l’installazione di 3200 telecamere di rete Axis su circa trenta stazioni della metropolitana, nelle aree aperte al pubblico come sale d’attesa, punti di accesso e scale mobili. In particolare, le telecamere di rete delle serie AXIS P13, in quanto dispositivi PTZ, permettono all’utente di controllare il movimento e la posizione delle lenti da remoto, tramite web. Trasmettono inoltre immagini da diverse angolazioni consentendo così al personale della metropolitana di monitorare i punti critici da un’unica postazione senza l’utilizzo di troppi display. Una combinazione perfetta tra nitidezza e risoluzione e la capacità di adattarsi a diverse condizione di illuminazione garantiscono precisione e affidabilità di questi sistemi di videosorveglianza. Inoltre, il sistema P-Iris permette un controllo preciso e automatico del diaframma.

Le telecamere di serie AXIS P33 invece, sono particolarmente adatte per i luoghi di passaggio all’interno della metropolitana: si tratta di dispositivi più compatti, progettati per essere installati anche in ambienti esterni e resistenti agli atti di vandalismo. Grazie alla tecnologia Power over Ethernet rappresentano anche una soluzione economica perché consentono l’utilizzo di un solo cavo sia per l’alimentazione che per la trasmissione dei dati.

Sono quindi stati raggiunti gli scopi prefissati: non solo un servizio di videosorveglianza intelligente, ma anche un archivio video di almeno 30 giorni e il rilevamento automatico di oggetti abbandonati. Come affermato dall’Ing. Fedorov Mikhail Romanovic le telecamere Axis offrono l’intera gamma di funzionalità e consentono un efficiente ridimensionamento del sistema”.  Il progetto però non è ancora concluso, perché sono previste ulteriori installazioni nel corso di quest’anno. San Pietroburgo sarà infatti una delle città russe ad ospitare la Coppa del mondo FIFA 2018, a partire da metà giugno, per cui è prevista la presenza di circa un milione di tifosi. E a giocare un ruolo fondamentale sarà sicuramente (anche) la sicurezza.

Ti potrebbe interessare
elmat-smartik-iot
Smartik: l’IoT facile e flessibile che porta l’innovazione nelle aziende
stand elmat a fiera sicurezza 2019
Sicurezza 2019: la soluzione contro ogni minaccia è l’integrazione veloce e facile
controllo accessi
Controllo accessi aziendale
Elmat e Axis team
Elmat e Axis: insieme, si vince

Lascia un Commento