Raffreddamento armadi di cablaggio IT

APC by Schneider Electric

Raffreddamento armadi di cablaggio IT: APC by Schneider Electric

APC by Schneider Electric: i migliori metodi di raffreddamento per armadi di cablaggio e sale di dimensioni limitate

Numerosi dispositivi IT vengono collocati in aree progettate senza considerare i requisiti di raffreddamento, ad esempio armadi di cablaggio e filiali. Con il continuo aumento della densità di alimentazione, le apparecchiature informatiche distribuite – router VoIP, switch e server – spesso finiscono col surriscaldarsi o guastarsi prematuramente a causa di inadeguati metodi di raffreddamento. Poiché questi ambienti diventano sempre più importanti, è essenziale attuare le giuste misure di prevenzione per garantirne la disponibilità. Ecco dunque i migliori metodi di raffreddamento degli armadi di cablaggio IT.

Gestire in modo ottimale la dissipazione del calore

È essenziale considerare il problema del raffreddamento degli armadi di cablaggio in termini di eliminazione del calore e non di erogazione di aria fredda. Il calore si accumula quando non viene eliminato dagli spazi che ospitano le apparecchiature IT, quando queste si trovano a raggiungere temperature di funzionamento superiori all’intervallo generalmente consigliato, cioè tra 18 e 27°C. Ogni kilowatt di calore utilizzato dalle apparecchiature IT crea un kilowatt di potenza termica che deve dunque essere eliminata.

Per smaltire il calore da uno spazio angusto o limitato – come quello di armadio o di un ufficio – esistono 5 diversi modi che variano in base al rendimento, alle limitazioni e ai costi:

1. Conduzione: il calore può circolare attraverso le pareti dell’ambiente.
2. Ventilazione passiva: il calore può dirigersi verso l’aria più fresca tramite sfiati o griglie senza alcun dispositivo deputato allo spostamento dell’aria.
3. Ventilazione assistita con l’ausilio di ventole: il calore può dirigersi verso l’aria più fresca tramite sfiati o griglie spinto da un dispositivo deputato allo spostamento dell’aria.
4. Climatizzazione: il calore può essere eliminato tramite l’impianto di climatizzazione dell’edificio.
5. Raffreddamento dedicato: il calore può essere eliminato da un condizionatore d’aria dedicato.

Raffreddamento degli armadi: quale strategia consigliata?

La ventilazione risulta la strategia di raffreddamento degli armadi IT più pratica ed efficace nella maggior parte dei casi. Un impianto di ventilazione passiva ben progettato riesce a ridurre il livello termico. Se i clienti hanno installato armadi di maggiore potenza con router VoIP e server, la soluzione migliore è la ventilazione assistita con l’ausilio di ventole.

armadi di cablaggio raffreddamentoQuando il livello termico di armadi per carichi critici supera i 2.000 Watt – 2.500 W in armadi per carichi non critici – o l’aria nell’ambiente all’esterno dell’armadio è calda, incontrollata o persino contaminata, la soluzione raccomandata è quella del condizionamento d’aria dedicato. L’impianto di climatizzazione esistente non è consigliato per il raffreddamento degli armadi, poiché quasi sempre implica ampie oscillazioni di temperatura in questo tipo di vani.

Per scoprire i migliori standard in materia di raffreddamento degli armadi di cablaggio scopri le soluzioni APC by Schneider Electric

Un metodo per raffreddare spazi di ridotte dimensioni consiste nell’utilizzo di un’unità di ventilazione assistita con l’ausilio di ventole.

Ti potrebbe interessare
software video analisi
Software di video analisi: Avigilon ACC7
security manager controllo accessi smartcard
Security manager e controllo accessi: come semplificare il tuo lavoro
stand elmat a fiera sicurezza 2019
Sicurezza 2019: la soluzione contro ogni minaccia è l’integrazione veloce e facile
controllo accessi
Controllo accessi aziendale

Lascia un Commento