Sicurezza informatica con WatchGuard

Le parole che ogni system integrator deve conoscere.

Sicurezza informatica con WatchGuard

Le parole che ogni system integrator deve conoscere.

Ormai le notizie di nuovi attacchi informatici sono così frequenti che anche i non addetti ai lavori hanno compreso quanto sia importante proteggere un’azienda o un’organizzazione dagli hacker. Tuttavia, il tuo ruolo di system integrator non è solo quello di fornire una protezione dal cyber crimine ma anche di spiegare al tuo cliente perché la soluzione che gli stai proponendo  è efficace e perché l’hai scelta.

Ecco perché abbiamo creato questo articolo: aiutarti a focalizzare quali sono le parole della sicurezza informatica che il tuo cliente non conosce e che possono esserti d’aiuto per spiegargli la tua strategia di difesa.

WatchGuard è la soluzione che noi ti consigliamo e sulla quale abbiamo basato la lista di termini della cyber security che segue.

EDR  (Endpoint Detection and Response) 

È una tecnologia informatica intelligente che automatizza il rilevamento, la classificazione e la risposta a tutte le attività degli endpoint. In pratica, identifica in modo automatico i comportamenti sospetti per poi bloccare o rispondere a violazioni, malware e minacce avanzate.

È una protezione in più rispetto al classico antivirus, tant’è che lavora proprio insieme a quest’ultimo.

THREAT HUNTING 

Particolare tecnologia di WatchGuard che va a caccia di minacce per poi investigare su attività sospette. È un processo di ricerca proattiva e iterativa attraverso le reti, che ha proprio lo scopo di rilevare e isolare le minacce avanzate che eludono le soluzioni di sicurezza esistenti.

THREAT DETECTION

È un processo che lavora a incidente già avvenuto perché individua il tipo di minaccia e di cosa si tratta. Si tratta di un potente strumento di difesa contro il malware avanzato perché agisce correlando tra loro diversi indicatori.

ZERO TRUST

La soluzione ZERO TRUST  si concentra su un approccio più completo alla sicurezza IT, dove le organizzazioni applicano restrizioni più forti e ridefiniscono il controllo degli accessi. Questo modello di sicurezza presuppone che non ci si possa fidare di nulla nonostante la relazione con una rete aziendale.

Ecco come agisce:

  • identifica utenti e dispositivi  (chi e cosa si collega alla rete);
  • fornisce accessi sicuri per singoli utenti dispositivi e applicazioni (in base alle politiche aziendali);
  • effettua un monitoraggio continuo con il  machine learning ed esegue il rilevamento basato sul comportamento (visibilità e analisi comportamentale).

Ora che conosci più nel dettaglio come agisce la soluzione WatchGuard, ti sarà più  semplice illustrare al tuo cliente tutti i benefici che comporta e come sia essenziale per contrastare il cyber crimine.

Infine, se vuoi approfondire uno di questi termini, contattaci: i nostri esperti di cyber security sono pronti ad aiutarti.

Ti potrebbe interessare
Sicurezza informatica nelle aziende sanitarie e ospedaliere
Sicurezza informatica nelle aziende sanitarie e ospedaliere
controllo accessi
Controllo accessi aziendale
cyber security
Sicurezza del sistema informatico contro gli attacchi ransomware
sicurezza informatica videosorveglianza
Cyber security nella videosorveglianza IP

Lascia un Commento