La storia di Elmat

una corsa a fianco dell’innovazione
storia di Elmat - la sede

Correre a fianco dell’innovazione con passione: la storia di Elmat

condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone

Nel 1997 c’è stata la svolta. No, non parliamo della vittoria di Deep Blue, il computer dell’IBM creato per giocare a scacchi e che in quell’anno ha battuto il campione del mondo Garry Kasparov. Parliamo della nascita di Elmat. Il 20 marzo, delusi dalle false promesse di un possibile partner, Andrea Rizzo e Michele Scapolo, i fondatori e gli attuali titolari di Elmat, si rimboccarono le maniche e presero una decisione, pensando: “Si va? Andiamo!”. Ecco tutta la storia di Elmat raccontata proprio da loro.

“Avevamo appena deciso di non firmare l’accordo con una società che aveva disatteso le nostre aspettative. Però avevamo degli ordini da evadere e dei clienti da soddisfare. Bisognava reagire, e in fretta.
Lavorando insieme a questo partner nei mesi precedenti avevamo conquistato la fiducia dei fornitori e instaurato con loro un dialogo. Questo è stato fondamentale ma non essenziale. Eravamo giovani allo sbaraglio ma lavoravamo instancabilmente giorno e notte, grazie alla tenacia e alla passione. Insieme eravamo tutto: centralinisti, rete vendita, ufficio acquisti, amministrazione, ufficio tecnico e logistica. A volte passavamo la chiamata all’amministrazione e poi rispondevamo sempre noi cambiando voce: oggi ancora sorridiamo quando ci torna in mente!
Cercavamo i clienti sulle Pagine Gialle, quelle di carta, perché al tempo non c’era Google: sarebbe nato solo alla fine di quell’anno, il 1997. Li contattavamo via telefono e via fax e li andavamo a trovare macinando chilometri in tutto il Triveneto. Tornati in “ufficio” (in realtà una piccola stanza presa in prestito dalla società dei genitori) inscatolavamo i prodotti e preparavamo le spedizioni fino a sera.

Vedere (e vendere) il meglio della tecnologia
Dopo un anno di intensa vita lavorativa e di presenza attiva in fiere come Smau e Cebit, arrivarono i primi importanti contratti con marchi che ancora oggi distribuiamo. È in questo momento che si afferma lo spirito di scouting dei prodotti innovativi, il nostro essere pionieri. Basti pensare che nel 1999 avevamo firmato un contratto con BreezeCOM che realizzava dispositivi radio per reti wireless. Ma in Italia non c’era ancora la normativa che gestiva i ponti radio! Siamo stati i primi a specializzarci in nuovi settori nel nostro Paese, come la videosorveglianza ip nel 2001 e la sicurezza informatica negli anni più recenti.

storia di Elmat - Andrea e Michele

Il valore della formazione
Essere pionieri è fantastico ma non sempre positivo. Spesso è stato difficile proporre prodotti nuovi: molti non credevano nel futuro considerando alcuni prodotti come giocattoli. Noi non abbiamo mai abbandonato la passione per la tecnologia e la fiducia nell’innovazione. Così abbiamo iniziato a proporre dei corsi di formazione ai nostri clienti: solo così alcuni potevano rendersi conto delle potenzialità di alcuni prodotti. Chi invece le aveva comprese fin da subito, seguiva i corsi per sfruttarle nel modo migliore.

Il valore di Elmat
Abbiamo selezionato il primo collaboratore già nel 1998 e da allora continua a lavorare con noi. Negli anni siamo cresciuti insieme alle persone che hanno contribuito a renderci quello che siamo oggi. Nel 2001 ci siamo spostati nella sede odierna ed è proprio in questi anni che siamo diventati forti, iniziando a competere con i grandi box mover. Una competizione che però è più una distinzione. Il loro fatturato sarà sempre più alto del nostro ma non è questo che ci interessa. Noi vogliamo trasmettere la nostra passione ai nostri clienti e lo facciamo dialogando con loro, aiutandoli quando hanno bisogno e coinvolgendoli in corsi, webinar ed eventi. Questo è il nostro valore aggiunto e il premio per noi è la loro fiducia.

Si correva allora, si corre oggi
Dal 1997 a oggi ne sono cambiate di cose. Per esempio proprio quell’anno la sonda Mars Pathfinder si era posata su Marte per studiarne il clima e la geologia. Nel 2018 la sonda InSight è in grado di studiare la struttura interna del Pianeta Rosso. La tecnologia si è evoluta ma la passione degli astronauti è sempre la stessa. Per noi è uguale: cambiano i prodotti e l’innovazione va sempre più veloce ma noi siamo lì a correrle a fianco, forti della passione che da più di vent’anni non ci ha mai abbandonato. E mai ci abbandonerà perché è nel nostro DNA”.

Ti potrebbe interessare
ELMAT – INNOVATION DAY 2018
Simonsvoss logo
Elmat distribuisce SimonSvoss Technologies
elmat dreamsforinnovation
Il nuovo video corporate di Elmat #Dreamsforinnovation
Axis, Milestone e WatchGuard premiano Elmat

Lascia un Commento